Archivi categoria: Lista civetta

Lista truffa presentata in occasione delle elezioni comunali 2010 di Ribera

Audiovideo sulla vicenda del vicesindaco Cortese sostituito dalla moglie

Annunci

Ribera: “Nomina assessore Vaccaro atteggiamento politico di stampo feudale”

Il Sindaco di Ribera Carmelo Pace è un creativo. Aveva già fatto assurgere la nostra città ai disonori della cronaca politica nazionale trasformando in farsa le scorse elezioni amministrative.

L’opera buffa, arricchita da festini gaudenti, si è condita, però, di un nuovo colpo di scena. Carmelo Pace, dopo mesi di incertezza, è riuscito nel compito di inserire una donna in giunta per assolvere gli obblighi imposti dalla legge regionale 6/2011.

La soluzione trovata è stupefacente: sostituire il vice sindaco Giuseppe Cortese con la moglie Carmela Vaccaro.

Non mettiamo in dubbio le capacità della nuova amministratrice, ma riteniamo che il metodo di scelta utilizzato sia assolutamente inaccettabile.

Ancora una volta la città viene aggredita da gesti arroganti. Ci troviamo di fronte ad atteggiamenti politici di stampo feudale, al più becero familismo. L’inserimento di una donna in giunta è stato trasformato da occasione di arricchimento democratico ad esempio di gestione nepotistica del potere.

Signor Sindaco, non era possibile individuare una amministratrice capace al di fuori delle mura di casa Cortese? Forse si è convinto che il Palazzo di Città è diventato Cosa Vostra? C’è forse qualcosa in questo Palazzo di Vetro che deve rimanere a conoscenza di pochi? Quali interessi sono in ballo?

Questa vicenda rappresenta l’ultimo atto di una amministrazione che si sta rivelando incapace persino di assicurare l’ordinaria amministrazione. Il sindaco Carmelo Pace tolga la città dall’imbarazzo, si dimetta.

Il Consiglio Direttivo – Associazione “S.O.S Democrazia”

Pizza Fest e TOSAP. Il Sindaco Pace spieghi ai cittadini

Pizza

In merito alla terza edizione del Pizza Fest che si svolgerà a Ribera dal 13 al 16 settembre p.v. si apprende che l’Amministrazione ha organizzato due convegni invitando diversi relatori.

Ci chiediamo quali siano stati i criteri adottati per la scelta dei politici ospiti dei due convegni, visto che è un dato di fatto che sono stati invitati a dibattere esclusivamente politici facenti riferimento alla coalizione a sostegno del Sindaco Carmelo Pace, in barba a qualsiasi principio di par condicio e lanciando qualche volata in vista della imminente campagna elettorale per le Elezioni Regionali.

Altro criterio che il Sindaco Pace dovrebbe rendere pubblico è Carmelo Pacequello che è stato adottato per la scelta della location dei convegni: la Pizzeria Miravalle (ex Pizzeria del Lungomare), gestita dal Consigliere Comunale del MpA Dinghile. Visto che i convegni in programma sono due, perché non è stata coinvolta almeno un’altra attività del Lungomare di Seccagrande?

Data la situazione precaria in cui versano le casse comunali, chiediamo inoltre al Sindaco di rendere pubblici i dati degli introiti della TOSAP (Tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche) derivanti dall’occupazione del Lungomare di Seccagrande da parte di stand e gazebi vari, in occasione delle manifestazioni-eventi che si sono svolti nell’estate appena trascorsa e nelle ultime due stagioni.

Ponendo questi quesiti, vorremmo aiutare il Sindaco Pace a rendere di cristallo i muri del Palazzo Comunale, obiettivo primario e tanto decantato durante la campagna elettorale farsa del maggio 2010. Siamo quindi certi che avremo risposte celeri ed esaurienti.

Consiglio direttivo – Associazione “S.O.S. Democrazia”