Archivi del mese: gennaio 2013

Le strade di Ribera sono piene di buche. Esposto alla Polizia Municipale

Immagine tratta dal web

Il Comune viene spesso citato in giudizio per il risarcimento dei danni subiti da persone o cose (soprattutto automobili) a causa del cattivo stato in cui si trova il manto stradale con la conseguenza che il Comune è costretto a pagare ogni anno ingenti somme a titolo di risarcimento, con un aggravio non indifferente sulle casse comunali.

Vogliamo che le riparazioni di buche, e scavi si facciano secondo le norme regolamentari e il codice della strada. Il regolamento comunale per l’esecuzione di scavi su suolo pubblico da parte di privati prevede infatti una apposita autorizzazione allo scavo, indica minuziosamente le modalità di esecuzione dei lavori su suolo pubblico e di ripristino, nonché il collaudo dei lavori eseguiti.

A garanzia del ripristino alle imprese artigiane che eseguono i lavori viene chiesta una fideiussione assicurativa. Viste le condizioni pietose in cui si trovano le nostre strade abbiamo perciò presentato un esposto alla Polizia Municipale di Ribera affinché si accerti se l’iter previsto viene regolarmente rispettato e se le società di gestione di pubblici servizi o incuranti privati cittadini, dopo aver effettuato scavi per gli interventi di manutenzione o di riparazione, provvedano a ripristinare la pavimentazione stradale secondo le modalità stabilite dal regolamento comunale e il codice della strada.

Il Consiglio Direttivo – Associazione “SOS Democrazia”

Annunci

Proteggere e garantire serenità al Procuratore Salvatore Vella‏

Salvatore Vella

A febbraio il primo campanello d’allarme quando venne ridotta la scorta al magistrato Salvatore Vella. Poi venne presa la decisione di privarlo dell’auto blindata. Oggi apprendiamo che il comitato provinciale per la sicurezza e l’ordine gli ha revocato la scorta.
Riteniamo che la decisione di abbassare il livello di sicurezza attorno alla sua persona è molto rischiosa ed invitiamo le Istituzioni a rivedere questa scelta infelice.
Il Dott. Vella, negli ultimi anni, si è distinto per l’efficacia del suo impegno ed ha compiuto operazioni antimafia di grande rilievo. Un servitore dello Stato che ha subito intimidazioni e minacce e rischia costantemente la vita per assolvere al meglio il suo lavoro.
Chiediamo, quindi, al Comitato per la Sicurezza e l’Ordine di rivedere la scelta e di ripristinare immediatamente il livello di protezione precedente al dott. Vella. Deve essere garantita, in tempi brevi, la giusta serenità al magistrato.
 
Consiglio Direttivo – Associazione “S.O.S Democrazia”

Dopo IMU, IRPEF e TARSU, arriva la mazzata delle tariffe dell’acqua

Modulo reclamo bollette pazze Girgenti acque sos democrazia ribera

I cittadini riberesi non ce la fanno più. Dopo l’Imu, l’addizionale comunale IRPEF, l’aumento della TARSU, ecco aumentati anche i costi dell’acqua con l’introduzione delle nuove tariffe del servizio idrico gestito dalla Girgenti Acque.

Da qualche giorno ai cittadini riberesi sono state recapitate bollette dell’acqua particolarmente esose e in alcuni casi con chiari errori nei calcoli. E’ accaduto che a molte utenze domestico residenziali sono state applicate le più alte tariffe previste per le utenze non residenziali. Ciò ha arrecato disagi ai tanti utenti che sono stati costretti a fare lunghe code presso l’ufficio della Girgenti Acque di Ribera e nuovi reclami.

Con il referendum dello scorso giugno i cittadini hanno scelto la gestione pubblica dell’acqua. Pensavamo che a quel punto la Gigenti Acque avesse i giorni contati, invece abbiamo assistito al mantenimento della gestione privata dell’acqua e all’aumento delle tariffe. Nel maggio del 2008 il Comune di Ribera decise di consegnare al nuovo gestore le reti idriche contrariamente alla linea adottata da altri sindaci della provincia che si rifiutarono di farlo e che, a detta del sindaco di Menfi, ha consentito alle famiglie di risparmiare 1500 euro in quattro anni.

E’ giunto il momento che la politica si faccia interprete dei problemi e dei bisogni dei cittadini. Facciamo un appello a tutti i sindaci dell’Ato Idrico AG9 e al Presidente D’Orsi di farsi carico del problema convocando immediatamente il consiglio di amministrazione della Girgenti Acque al fine di abbassare le tariffe e dare le dovute risposte ai tanti cittadini che non riescono più a farsi carico dell’aumento ingiustificato dei costi dell’acqua a fronte di un servizio non all’altezza dei costi.

Annunciamo inoltre che nei prossimi giorni presenteremo un esposto alla Polizia Municipale di Ribera al fine di accertare se la Girgenti Acque, dopo aver effettuato scavi per gli interventi di manutenzione o di riparazione degli impianti idrico e fognario, provveda a ripristinare la pavimentazione stradale secondo le modalità stabilite dal regolamento comunale.

Il Consiglio Direttivo – Associazione “S.O.S Democrazia”

SCARICA IL MODULO DI RECLAMO PER LE “BOLLETTE PAZZE” GIRGENTI ACQUE

Il modulo va scaricato, compilato in tutte le sue parti e fatto pervenire alla “Girgenti Acque S.p.A.“.