Archivi tag: Sostituto procuratore Vella

Proteggere e garantire serenità al Procuratore Salvatore Vella‏

Salvatore Vella

A febbraio il primo campanello d’allarme quando venne ridotta la scorta al magistrato Salvatore Vella. Poi venne presa la decisione di privarlo dell’auto blindata. Oggi apprendiamo che il comitato provinciale per la sicurezza e l’ordine gli ha revocato la scorta.
Riteniamo che la decisione di abbassare il livello di sicurezza attorno alla sua persona è molto rischiosa ed invitiamo le Istituzioni a rivedere questa scelta infelice.
Il Dott. Vella, negli ultimi anni, si è distinto per l’efficacia del suo impegno ed ha compiuto operazioni antimafia di grande rilievo. Un servitore dello Stato che ha subito intimidazioni e minacce e rischia costantemente la vita per assolvere al meglio il suo lavoro.
Chiediamo, quindi, al Comitato per la Sicurezza e l’Ordine di rivedere la scelta e di ripristinare immediatamente il livello di protezione precedente al dott. Vella. Deve essere garantita, in tempi brevi, la giusta serenità al magistrato.
 
Consiglio Direttivo – Associazione “S.O.S Democrazia”
Annunci

Radio24. Scorta civica per il Magistrato Salvatore Vella

Proteggete il magistrato Salvatore Vella

Salvatore Vella

“Il magistrato antimafia Salvatore Vella merita di essere protetto con la massima attenzione. La decisione di privarlo della macchina blindata lo pone in situazione di serio pericolo e lo rende facile obiettivo di eventuali rappresaglie da parte delle cosche mafiose agrigentine duramente colpite dalle sue indagini.

Il territorio agrigentino è infestato da organizzazioni criminali sanguinarie e agguerrite che non hanno esitato ad uccidere magistrati ed esponenti delle forze dell’ordine; secondo l’ultima relazione semestrale della Dia al Parlamento, rimane un solido assetto per Cosa nostra siciliana, come si evince dalla presenza di 41 famiglie note alle Forze di polizia.

Si tratta di una decisione, quanto meno, infelice e che potrebbe rivelarsi foriera di conseguenze drammatiche.

Chiediamo, quindi, al Comitato per la Sicurezza e l’Ordine di rivedere la scelta e di ripristinare immediatamente il livello di protezione precedente al dott. Vella. Deve essere garantita, in tempi brevi, la giusta serenità al magistrato.

Noi siamo pronti ad organizzare una “Scorta Civica”, composta da semplici cittadini, con lo scopo di non lasciare solo Vella e di difenderlo dalle conseguenze nefaste degli errori statali. Il nostro ruolo sarà cercare di far capire alle Istituzioni che siamo in un momento delicato e bisogna fare di tutto per salvaguardare l’incolumità ai magistrati antimafia.

Lanciamo un appello alla politica agrigentina, come al solito insensibile a questi temi, affinchè si attivi in fretta per risolvere la questione. Se sarà necessario organizzeremo manifestazioni, sit-in, seminari e incontri con gli studenti e chiederemo ai Sindaci del territorio di reperire le risorse per l’acquisto di una macchina blindata da mettere a disposizione del servizio di sicurezza del dott. Vella.”

Ignazio Cutrò
Ad Est
Agende Rosse Agrigento
Comitato Cutrò
Grilli di Sciacca
L’AltraSciacca
Libere Terre
Socialismo Cristiano
S.O.S Antiracket
S.O.S. Democrazia