Archivi del mese: settembre 2012

Audiovideo sulla vicenda del vicesindaco Cortese sostituito dalla moglie

Annunci

Solidarietà al Comandante della Polizia Municipale di Ribera Nino Novara per il nuovo vile atto intimidatorio subito

Una foto del Comandante Novara durante una manifestazione sulla legalità organizzata da SOS Democrazia

Il Comandante Novara durante una manifestazione sulla legalità

Condanniamo con forza l’ennesimo atto intimidatorio che ieri ha colpito il comandante della Polizia Municipale di Ribera.

Siamo sicuri che le forze dell’ordine faranno tutto il possibile per assicurare alla giustizia i malviventi che hanno voluto colpire la famiglia Novara, garantendogli la tranquillità che merita.

Allo stesso tempo siamo certi che il comandante Nino Novara continuerà a lavorare cercando di migliorare la città di Ribera come ha sempre fatto.

Consiglio Direttivo – Associazione “S.O.S Democrazia”

Ribera: “Nomina assessore Vaccaro atteggiamento politico di stampo feudale”

Il Sindaco di Ribera Carmelo Pace è un creativo. Aveva già fatto assurgere la nostra città ai disonori della cronaca politica nazionale trasformando in farsa le scorse elezioni amministrative.

L’opera buffa, arricchita da festini gaudenti, si è condita, però, di un nuovo colpo di scena. Carmelo Pace, dopo mesi di incertezza, è riuscito nel compito di inserire una donna in giunta per assolvere gli obblighi imposti dalla legge regionale 6/2011.

La soluzione trovata è stupefacente: sostituire il vice sindaco Giuseppe Cortese con la moglie Carmela Vaccaro.

Non mettiamo in dubbio le capacità della nuova amministratrice, ma riteniamo che il metodo di scelta utilizzato sia assolutamente inaccettabile.

Ancora una volta la città viene aggredita da gesti arroganti. Ci troviamo di fronte ad atteggiamenti politici di stampo feudale, al più becero familismo. L’inserimento di una donna in giunta è stato trasformato da occasione di arricchimento democratico ad esempio di gestione nepotistica del potere.

Signor Sindaco, non era possibile individuare una amministratrice capace al di fuori delle mura di casa Cortese? Forse si è convinto che il Palazzo di Città è diventato Cosa Vostra? C’è forse qualcosa in questo Palazzo di Vetro che deve rimanere a conoscenza di pochi? Quali interessi sono in ballo?

Questa vicenda rappresenta l’ultimo atto di una amministrazione che si sta rivelando incapace persino di assicurare l’ordinaria amministrazione. Il sindaco Carmelo Pace tolga la città dall’imbarazzo, si dimetta.

Il Consiglio Direttivo – Associazione “S.O.S Democrazia”