Archivi categoria: Associazione

Comunicati interni dell’Associazione

SOS Democrazia: “Finalmente dati in concessione i beni confiscati alla mafia”.

IMG_2072

“Finalmente i beni confiscati alla criminalità organizzata e affidati al comune di Ribera sono stati assegnati. Si tratta di 3 terreni con altrettanti fabbricati rurali per una superficie complessiva di oltre 90 mila mq. Ad ottenere la concessione a titolo gratuito per 20 anni è stata la Cooperativa Sociale O.N.L.U.S  “Liberarmonia” di Poggioreale (TP) che in base alla proposta presentata dovrebbe procedere all’espianto totale del noceto per destinare i terreni alla coltivazione di uva da vino e di ulivi da olio. Una buona notizia che ci rende orgogliosi del lavoro fatto in questi anni volto a sensibilizzare gli amministratori sul tema dell’uso sociale dei beni strappati al malaffare. Il progetto, che ha dei fini produttivi e occupazionali, prevede l’inserimento lavorativo di giovani disoccupati e soggetti svantaggiati. Auguriamo un buon lavoro ai soci e a coloro che potranno trovare un’occupazione con questo progetto ambizioso”.

Consiglio Direttivo Associazione “S.O.S Democrazia” Ribera.

img_8256

Annunci

Progetti su beni confiscati alla mafia: Comune di Ribera ultimo a zero punti

img_8303

L’amministrazione Pace continua a seminare disastri ed a collezionare figuracce. Il comune di Ribera ha partecipato ad un bando pubblico per la riqualificazione e la riconversione dei beni confiscati alla mafia. Ad annunciare trionfalmente la presentazione di un progetto era stato il Sindaco Carmelo Pace con uno dei soliti comunicati propagandistici inviata alla stampa. Peccato che il progetto elaborato dal nostro comune intitolato “Radio libera Ribera” non sia stato ammesso. Non solo. E’ risultato l’ultimo dei 33 progetti presentati con lo stratosferico punteggio di ZERO. La graduatoria è visibile sul sito del Dipartimento regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro. La città di Ribera quindi quasi certamente perderà il contributo di 99.788,26 euro che avrebbe permesso di riqualificare l’immobile di Seccagrande al momento in uso ai Vigili Urbani. 

Il Sindaco Pace, nonostante le nostre sollecitazioni, i dibattiti ed i convegni da noi organizzati sul tema dei beni confiscati alla mafia, si è limitato alle parole, anzi ai soliti comunicati. Intanto, tra una nota stampa del Sindaco Pace e un progetto da zero punti, i quasi 100 ettari di terreni confiscati e assegnati al comune di Ribera rimangono abbandonati così come gli altri immobili che si trovano nel territorio comunale. Beni che potrebbero essere riqualificati creando ricchezza per il territorio e decine di nuovi posti di lavoro. Cosa che altri comuni siciliani virtuosi già fanno da anni con risultati molto positivi.

Il Consiglio Direttivo – Associazione “S.O.S Democrazia”

Progetti su beni confiscati alla mafia. Ribera ultimo a zero punti

img_8256

Immagine

Buon Natale!!

Buon Natale!!

In questi giorni il nostro pensiero va a chi è emarginato, ai migranti di Lampedusa e non solo. A chi passerà queste feste da disoccupato e si trova nell’impossibilità di far trovare ai propri figli un regalo sotto l’albero. Agli ospiti della mensa della Caritas. Ma anche a tutti i volontari che ogni giorno si spendono per dare ai meno fortunati qualcosa, anche solo un sorriso. Semplicemente Buon Natale.